• apr : 18 : 2014 - BUONA PASQUA 2014
  • apr : 16 : 2014 - INIZIATIVA POPOLARE CREIAMO LAVORO ABOLENDO LA FORNERO
  • apr : 14 : 2014 - Consiglio comunale del 10/04 – Approvazione conto consuntivo 2013
  • apr : 13 : 2014 - PRANZO DI FINE CORSO COMPUTER
  • apr : 13 : 2014 - IN ARRIVO FINANZIAMENTO REGIONALE PER RISTRUTTURAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI

Quando da bambino e poi da ragazzo giocavo in questa piazza, e quando poi da adulto proprio qui passavo le nottate a discutere del futuro del nostro paese insieme a molte persone che vedo stasera in mezzo a noi, non potevo pensare che un giorno avrei pronunciato proprio in questo luogo caro a tutti noi ,le parole che sto per dire, né che da adulto avrei avuto la responsabilita’ di mettere in atto quanto molti anni fa da giovincelli spensierati, si dibatteva fino a notte fonda restando dentro una 128 parcheggiata qui al piano della chiesa. Farlo oggi mi onora e mi emoziona tantissimo, perché qui si realizza un desiderio che non è solo mio, ma che possiamo coltivare insieme: occuparci del nostro paese. E’ per questo che oggi vi ringrazio per il consenso che mi avete e che ci avete accordato

Ho già detto che sarò il sindaco di tutti, anche di quelli che non mi hanno scelto, che hanno creduto in un altro progetto e che oggi mi chiedono di rappresentarli, di essere un buon sindaco per Canosa e sono legittimamente pronti a controllare che ciò accada.

Io cercherò di non deludere nessuno, di rappresentare sia i tantissimi che hanno votato me e che hanno eletto delle persone in gamba con le quali condividerò quest’avventura, sia gli altri, chiedendo a tutti la stessa cosa: COLLABORAZIONE.

Mi è già capitato di dire anche che il lavoro non interesserà solo noi, solo chi ha vinto, ma che per far crescere Canosa dobbiamo rimboccarci le maniche tutti, nessuno escluso.

Per questa ragione ho invitato tutti a questa festa, quelli che hanno vinto e quelli che non hanno vinto , eletti e non letti perché fosse chiaro dall’inizio che la campagna elettorale è finita, che per il bene del paese che ci ha visto nascere e crescere non servono le guerre, le schermaglie politiche, i dispetti, ma servono i progetti e le idee e se un’idea è buona e può aiutarci allo scopo, non importa chi se ne fa portatore, ma e ‘ piu’ importante vedere gli effetti che produce, i benefici che porta alla nostra comunità.Da questo punto di vista condivido quanto uno scrittore di qualche anno fa citava: l’unica cultura che riconosco e’ quella delle idee che si trasformano in azioni.(Ezra Pound)

Credetemi, io la penso esattamente cosi’ e tutti noi di SiAmo Canosa agireremo in tale direzione, disinteressatamente: credo che sia anche per questo che oggi siamo qui a festeggiare questa vittoria.Sono sicuro che anche in questa occasione a Canosa hanno vinto il cuore, la passione, la lealta’, l’amore per la propria terra , l’inseguire degli ideali e non degli interessi

Con questa festa noi vogliamo celebrare un inizio di un nuovo corso per il nostro paese e cogliere l’occasione per ringraziare quanti cio’ lo renderanno possibile

Lavoreremo da subito affinché Canosa possa conquistare lo spazio che merita nel panorama che ci accomuna a tanti paesi vicini, l’ho detto tante volte: Canosa non deve essere seconda a nessuno, ad essa noi cercheremo di dare sempre il meglio e come qualcuno sa ci stiamo gia’ muovendo affinche’ cio’ accada.

E’ mia intenzione da sindaco, e sono certo sia l’intenzione di tutti coloro che insieme a me governeranno, mettere in pratica tutti i punti del nostro programma nei prossimi cinque anni.

Lo faremo guardando cosa potrà diventare Canosa in un futuro non tanto lontano, cosa manca, cosa ci serve per inserire in quel panorama di paesi che ci circonda anche il nostro campanile. Ma potremo fare poco senza l’aiuto dei canosini.

Da sindaco io mi aspetto che ognuno di voi si senta coinvolto e proponga cose che si possano realizzare.

Se farò degli errori, fatemelo notare, ma se avete risposte giuste per evitare che si facciano degli errori, fatevi avanti, non aspettate il momento di dire “l’avevo detto”, o “ben gli sta”, perché gli errori fanno male a tutti.

E poi diciamocela tutta, ci conosciamo, possiamo guardarci negli occhi e permetterci di trattarci in confidenza, Sono stato, sono e saro’ sempre uno di voi, uno come voi, così innamorato di questo paese da tornarci e restarci, così intestardito dalla voglia di non vederlo agonizzante, ma di vederlo piano piano risorgere, da impegnarmi in prima persona perché cio’ succeda.

Già, risorgere. Quando da bambino e da ragazzo stavo in questa piazza, Canosa non era così: e’ vero erano altri tempi ma comunque c’era gente, c’erano giovani per le strade, c’erano tante attività e tanto fermento, andare fuori era l’eccezione, non la regola. Il nostro presente è molto diverso. Certo, non possiamo fare miracoli, ma di sicuro possiamo darci da fare perché qui si torni a respirare aria vitale.

Noi abbiamo delle idee, dateci le vostre, mettiamole in comune e facciamo diventare Canosa un grande paese.

Per questa ragione, anni fa, ho deciso di impegnarmi, prima nella Pro Loco, poi nell’amministrazione, poi con l’associazione Valori Idee Passione. In tutto questo tempo non ho mai smesso di immaginare una Canosa diversa, più viva, più vivibile, un posto dove non sia solo gradevole venire a passare qualche giorno di vacanza, ma al contrario un luogo dove tutti noi possiamo vivere in pace, sereni e dove sopratutto i giovani potranno tornare a progettare il proprio futuro certi di vivere in un paese culturalmente e civilmente avanzato.

Di occasioni possiamo crearne tante, feste, sagre, fiere, come abbiamo già fatto in passato, ma la sfida che ci aspetta adesso è quella di mettere in piedi qualcosa che rimanga e che aiuti la crescita del nostro paese.

E per riuscirci,lo ripeto per l’ennesima volta, bisogna lavorare insieme per lo stesso obiettivo.

E’ questo che chiedo all’opposizione, di avere l’onestà di contribuire, di fare la sua parte, ma in modo costruttivo, cioè senza dimenticare mai che noi rappresentiamo ogni cittadino e che come rappresentanti dobbiamo essere responsabili di quanto promettiamo e di ciò che realizziamo.

Tanti anni fa in uno dei suoi più celebri discorsi Kennedy disse agli americani “non chiedetemi cosa può fare il paese per voi, ma chiedetevi invece cosa potete fare voi per il vostro paese”: beh, io non sono di certo Kennedy né Canosa è l’America, ma quelle parole sono vere e sono valide anche qui.Siamo tutti canosini, il paese e’ di tutti noi e quindi chiunque di noi e’ chiamato a dare un contribbuto utile allo sviluppo di tutta la comunita’

In ultimo consentitemi di ringraziare anche la mia famiglia, tutta quanta: da mia moglie, ai miei figli, da mia madre ai miei fratelli perché tutti mi hanno sostenuto e seguito. Grazie per la forza che avete saputo darmi.

Idealmente ho riservato altri due posti per due persone che stasera sono comunque insieme a noi, a loro devo tantissimo: mi riferisco a mio padre, perché se sono così e se sono tanto attaccato al mio paese, lo devo anche a lui; mi riferisco poi a mio cugino Filippo con il quale ho condiviso e imparato la passione per la politica e che con la sua esperienza e la sua pacatezza e’ sempre stato un riferimento importante per me e per il nostro paese.Sono certo che da lassu’ entrambi sapranno suggerirci cosa fare e come comportarci per raggiungera tutti i nostri obiettivi.

Resta poco da dire, se non che io sono a vostra disposizione e se non ci vedremo in comune, ci incontreremo di sicuro in piazza o al bar oppure dove volete voi perche’ una cosa e’ certa, io staro’ sempre in mezzo a tutti voi.

Ora godiamoci questa serata e grazie di cuore di essere venuti a renderla davvero speciale, inutile dirlo ma questa e’ una delle piu’ belle serate della mia vita, sono onorato di viverla insieme a tutti voi .

Abbiamo preso un grande impegno, facciamo vedere a tutti cosa siamo capaci di fare, NOI SIAMO CANOSA e dobbiamo dare l’esempio senza mai dimenticare che TUTTO IL NOSTRO AGIRE SARA’ PER SENTIMENTO E MAI PER RISENTIMENTO , facciamolo sapere a tutti, NOI siamo orgogliosi di essere cosi’ e nessuna cosa al mondo potra’ mai cambiare il nostro modo di essere.

PERCHE’ NOI SIAMO CANOSA

VIVA CANOSA, VIVA L’ABRUZZO, VIVA L’ITALIA.

Share
Categories: News&Info

Comments are closed.

QUANTO REALIZZATO IN QUESTI 5 ANNI


ECCO QUANTO REALIZZATO NEL 2013


CANOSA DALL'ALTO:PIU' IN ALTO E PIU' OLTRE


WEBCAM SUL DUOMO

Per accedere alla webcam in tempo reale clicca QUI ed inserisci:
username: siamocan password: siamocan

METEO

ULTIME DA TWITTER